Eventi

Fondation Européenne pour la Psychanalyse
organizza a Roma (16, 17, 18 maggio 2014) il congresso

La formazione dello psicanalista oggi

In onore di Claude Dumézil

“Ciò che io esigo… è… di penetrare ciò che c’è dietro una certa resistenza istituita nel corpo stesso degli psicanalisti. Questa è la messa in discussione essenziale, e dal tempo in cui il mio insegnamento si è posto, puramente e semplicemente opponendosi a una certa sordidezza nella teorizzazione della pratica, il cui comune denominatore è dato dalla psicologizzazione, quella psicologizzazione che con scalpore vi si denuncia da se stessa, poiché vi si confessa come il fine dei suoi promotori. Cercare nella psicologia il reale con il quale la psicanalisi ha a che fare, è il principio di un deviamento radicale. Ogni riduzione, ogni tentativo di ritorno, come si dice, o esaurimento della psicanalisi in qualche psicologismo, costituito in qualsiasi modo che si possa forgiare, è la negazione della psicanalisi”
(J. Lacan, Problemi cruciali per la psicanalisi, 16 giugno 1965).

“Di fronte al preteso sapere psicologico… intessuto di false credenze, la prima delle quali è quella delle identità intuitive che chiameremmo l’io… la psicanalisi permette di tracciare diversamente la via.

È il cammino profano che conduce al gioco combinatorio della lettera, che già presiede alle formazioni stesse dell’inconscio, come i lapsus, i motti di spirito, ecc.

Questo esercizio della lettera non è difforme da quello che, altrove, negli altri campi che hanno a che fare con il reale, è alla base dell’invenzione: così avviene nelle formulazioni scientifiche o nel magistero dell’arte.

Nella cura psicanalitica, tale gioco permette di saldare, per un attimo, l’immaginario con il sapere inconscio, grazie all’equivoco dell’interpretazione, che, confidando sulla materialità della lettera, inventa ogni volta qualcosa di nuovo, che può rischiarare qualche lembo del reale che parassita il godimento. A questo, la psicanalisi può così dare un poco di respiro e alleviare la sofferenza dei sintomi, anche perché favorisce una relazione che permette al soggetto di confrontarsi con il suo fantasma; relazione che per principio è troncata dal discorso che si oppone alla psicanalisi.”


Nodi freudiani, movimento psicanalitico, organizza l’incontro dal titolo

Scienza e profezia: il fascino della parola (di Nietzsche e di Freud)

Palazzo Cusani – Sabato 22 febbraio, ore 16 Milano

Ne discutono:
Giorgio Landoni (psicanalista), Silvano Petrosino (filosofo), Antonello Sciacchitano (psicanalista)

Coordina:
Ugo Pontiggia (grecista)

Registrazione audio

 

Nodi freudiani, movimento psicanalitico, organizza

Convegno nazionale di psicoanalisi:
Il disagio della cultura nella nostra modernità

Palazzo Cusani – Sala Radetzky, Via Brera 13/15 Milano
12, 13 Ottobre 2013

 

Presentazione del convegno

Il convegno non è centrato sulla cosiddetta tecnica della psicanalisi e non è quindi riservato a specialisti del campo.

La psicanalisi freudiana, come pratica di parola, si iscrive innanzitutto nella cultura del proprio tempo: da un lato utilizzandone gli strumenti, per esempio i miti, dall’altro portando a essa il proprio contributo come nel fare del sogno il modello di tutte le manifestazioni nelle quali il desiderio umano si svela mascherandosi.

In effetti Freud è il primo a intendere radicalmente l’essere umano come soggetto di parola e di un desiderio indistruttibile che, inconsciamente, attraversa ogni discorso e i legami sociali che ne derivano.

Rinchiudendosi nel ridotto delle pratiche mediche specialistiche, molti psicanalisti sembrano invece avere rinunciato a porsi fra gli interpreti del discorso culturale della modernità. Ci pare che ciò sia anche conseguenza del fatto che il primato della tecnica, nel tentativo di cancellare le “impurità” del desiderio, mira a imporre canoni generali proponendosi come qualcosa in grado di trascendere contingenza e storia e di sostituirsi a esse.

Di cultura e del suo disagio parleranno, ciascuno dal vertice che gli è proprio, letterati, poeti, scrittori, filosofi, economisti, architetti, musicisti, pittori, scienziati e giuristi. E certo anche psicanalisti, come soggetti culturali e non come tecnici di un presunto campo psicoterapeutico.

Il convegno si articolerà in quattro moduli, ognuno indicato da un lemma orientativo. Ciascun modulo corrisponde a una mezza giornata di lavori distribuita in tavole rotonde e una libera conferenza con la quale ogni modulo si concluderà.

Questi i lemmi che Nodi freudiani ha indicato:
Parola
Forma
Debito
Legge.

Visualizza il programma dell’evento [file .pdf]

 

Rassegna stampa

L’uomo di oggi e la tecnocrazia Psicanalisti e scrittori a confronto – Corriere della Sera, edizione locale di Milano, 7 ottobre 2013

La psicanalisi è una psicoterapia come tante altre? – Corriere della Sera, 13 ottobre 2013

Fra scienza e umanesimo – Corriere della Sera, 13 ottobre 2013

 

Programma
PAROLA

Moderatore: Carmen Fallone (psicoanalista, Saronno)

Partecipano: Marco Focchi (psicoanalista, Milano), Giancarlo Majorino (poeta, Milano), Antonio Prete (scrittore, Siena), Ludovica Ripa di Meana (scrittrice, Roma), Giovanni Sias (psicoanalista, Milano)

LEGGE

Norma e legalità. Riflessi sulla formazione

Moderatore: Franco Quesito (filosofo, Torino)

Partecipano: Giuliana Bertelloni (psicoanalista, Firenze), Giovanni Callegari (psicoanalista, Torino), Piergiorgio Curti (psicoanalista, Livorno), Moreno Manghi (psicoanalista, Pordenone), Antonello Sciacchitano (psicoanalista, Milano)

Libera conferenza di Natalino Irti

DEBITO

Economia, globalizzazione, denaro. Aspetti della sofferenza del soggetto tecnoeconomico

Moderatore: laura Darsié (scrittrice, Firenze)

Partecipano: Massimo Amato (economista, Milano), Franca Brenna (psicoanalista, Milano), Luca Fantacci (storico dell’economia, Milano), Marco Francesconi (psicoanalista, Pavia), Daniela Scotto di Fasano (psicoanalista, Pavia)

Libera conferenza di Salvatore Natoli

FORMA

Sovversione del soggetto e nuove forme del legame sociale

Moderatore: Antonio Carnevale (giornalista, Milano)

Partecipano: Giancarlo Locatelli (pedagogista, Milano), Antonio Mancinelli (giornalista, Milano), Gabriella Ripa di Meana (psicoanalista, Roma), Filippo Timi (attore, Milano), Angelo Tanelli (grecista, Lerici)

Libera conferenza di Haim Baharier

Giorgio Landoni A mo’ di conclusione. Parola e Silenzio


 

Psychoanalytische Bibliothek Berlin. Ort für Forschung und Praxis nach Freud und Lacan

Laienanalyse heute in Italien

Hardenbergstr. 9 (Im Innenhof)
04.05. (Sa., 13-19 Uhr) und 05.05. (So., 11-14 Uhr)

Giuliana Bertelloni (Florenz), Simone Berti (Florenz), Luigi Burzotta (Rom), Davide Radice (Mailand), Antonello Sciacchitano (Mailand), Johanna Vennemann-Bär (Kassel/Rom), Alberto Zino (Florenz).

Leitung: Claus-Dieter Rath

Samstag:
Italienische Analytiker informieren über die aktuellen Schwierigkeiten für die Laienanalyse in Italien und stellen eine kommentierte Neu-Übersetzung von Freuds »Die Frage der Laienanalyse. Unterredungen mit einem Unparteiischen« (Wien 1926) vor

Giuliana Bertelloni (Florenz)
Modalità di pensiero (Denkweise), fantasma di legittimazione e psicanalisi
[Denkweise, Phantasma der Legitimierung und Psychoanalyse.]

Alberto Zino (Florenz)
Domande nell’ombra, profane costruzioni
[Fragen im Schatten, Laien-Konstruktionen]

Simone Berti (Florenz)
Lo smarrimento della domanda. Dal desiderio di formazione alla logica di mercato.
[Verwirrung der Nachfrage. Vom Ausbildungswunsch zur Marktlogik.]

Davide Radice (Mailand)
Un buco nell’acqua e due paradossi
[Ein Loch im Wasser und zwei Paradoxa]

Antonello Sciacchitano (Mailand)
Il disagio nella psicanalisi freudiana, ovvero l’abbaglio medicale di Freud
[Das Unbehagen in der Freudschen Psychoanalyse, oder: Freuds medizinischer Schnitzer]

A. Sciacchitano und D. Radice haben vor kurzem eine von ihnen kommentierte Neuübersetzung von Freuds »Die Frage der Laienanalyse. Unterredungen mit einem Unparteiischen« (Wien 1926) vorgelegt: »La questione dell’analisi laica. Conversazioni con un imparziale« di Sigmund Freud, A. Sciacchitano e D. Radice. Ed. Mimesis, Volti 2012.
Ihre Kommentar e sind auch kritische Stellungnahmen zu Freud, der trotz seiner Ablehnung medizinischer Herrschaftsansprüche dem medizinischen Denken zu nahe stehe. Sie stellen sich die Aufgabe, Freud vor Freud zu retten.

Registrazione audio del seminario (6h 11′)

Sonntag:
Luigi Burzotta: “Stimme des Vaters. Echo des Wortes in einem klinischen Fall” / “La voce del Padre, risonanze della parola in un caso clinico”
Diskutantin: Johanna Vennemann-Bär (Kassel/Rom)

(Vorträge und Diskussion werden ins Deutsche übersetzt).

Psychoanalytischen Bibliothek Berlin


 

Liberi.tv – Venerdì 29 marzo 2013, h. 21,15 – 21,45

Psicanalisi laica. “La questione dell’analisi laica” di Sigmund Freud

Giancarlo Calciolari di Liberi.tv conversa con Antonello Sciacchitano e Davide Radice, traduttori della nuova edizione de “La questione dell’analisi laica” di Sigmund Freud, Mimesis Edizioni.

Trasmissione a cura di Giancarlo Calciolari. Regia di Donato Volpicella.

Video dell’intervista su Youtube (29′)

Pagina di Liberi.tv dedicata all’intervista

Registrazione audio dell’intervista (29′)


 

Il Servizio di Psicologia dell’Ospedale San Paolo, nell’ambito de ‘I Seminari della Psicologia’, organizza la giornata di studio

“La questione dell’analisi laica, ovvero della psicanalisi”

Azienda Ospedaliera San Paolo di Milano, 31 gennaio 2013,
dalle 8.30 alle 13.00 – aule A, B, C (II piano, Blocco C)

Ne discutono: Antonello Sciacchitano, Davide Radice

Introduce: Emilia Malagrinò

Registrazione audio del seminario (2h 39′)

Visualizza il programma dell’evento [file .pdf]


 

L’associazione culturale Rizoma presenta il seminario

La questione dell’analisi laica, ovvero della psicanalisi

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, 11 dicembre 2012 ore 17, area didattico-scientifica Paolo Volponi (ex Magistero), aula C1

Ne discutono: Antonello Sciacchitano, Davide Radice, Mario Rossi Monti
Introduce: Alessandro Siciliano

Registrazione audio del seminario (1h 51′)

Visualizza il programma dell’evento [file .png]

Presentazione del seminario sul sito di UniurbPost, il magazine dell’Università


 

Fondation Européenne pour la Psychanalyse, Gruppo clinico “Inconscio a Firenze”, Giardino freudiano, Laboratorio di ricerca freudiana organizzano

Giornata di studio “La psicanalisi e la cura”

Accademia Toscana di Scienze e Lettere, La Colombaria, Via sant’Egidio 23/1 Firenze, 27 ottobre 2012

Ne discutono: Claude Dumézil, Dolorès Frau – Frérot, Guy Dana, Luis Tarragona, Alain Passot, Christian Hoffmann, Alfeo Foletto, Moustapha Safouan, Michèle Benhaim, Francisco Rengifo, Laura Pigozzi, Ettore Perrella, Silvia Lippi, Yorgos Dimitriadis, Gabriela Angela Zadra, Fabiana Lúcia Campos Baptista, Didier Lauru, Giampiero Belli, Bernard Bremond, Davide Radice, Giovanni Rotiroti, Alberto Zino, Monique Lauret.

Registrazione audio della giornata di studio (6h 35′)

Visualizza il programma dell’evento [file .pdf]


 

In occasione della presentazione del numero 352 di “Aut Aut”, dedicato a Elvio Fachinelli

Incontro su “Elvio Fachinelli: un freudiano di giudizio”

Casa della Cultura di Milano, Via Borgogna 3, 29 maggio 2012 ore 21

Ne discutono: Antonello Sciacchitano, Luisa Muraro, Paulo Barone, Anna Ferruta, Federico Leoni

Visualizza la locandina dell’evento [file .pdf]


 

Intervista radiofonica ad A. Sciacchitano sul n. 352 di Aut aut ‘Elvio Fachinelli, un freudiano di giudizio’, 26 maggio 2012 ore 10.40

Bruna Miorelli, curatrice della trasmissione Sabato Libri di Radio Pop, intervista A. Schiacchitano sul n. 352 di Aut aut ‘Elvio Fachinelli, un freudiano di giudizio’ in occasione della presentazione del numero della rivista alla Casa della Cultura di Milano.

Registrazione audio dell’intervista (6′)


 

In occasione della presentazione del numero 352 di “Aut Aut”, dedicato a Elvio Fachinelli

Incontro su “Una nuova ospitalità del pensiero – Critica della ragione psicoanalitica”

Biblioteca delle Oblate di Firenze, Via dell’Oriuolo 26, 5 maggio 2012 ore 18

Ne discutono: Adalinda Gasparini, Antonello Sciacchitano, Luca Migliorini

Trascrizione della presentazione di Firenze [file .pdf]

Visualizza la locandina dell’evento [file .jpg]


 

In occasione della presentazione del numero 352 di “Aut Aut”, dedicato a Elvio Fachinelli

Incontro su “La psicanalisi, ieri, oggi e domani”

Libreria Legolibri di Torino, via Maria Vittoria 31, 11 Febbraio 2012 ore 17/19

Ne discutono: Emanuela Marangon, Giovanni Sias, Antonello Sciacchitano.

Partecipa Giuditta Fachinelli